Bologna

Fenucci: “Ci aspettiamo una crescita nelle prossime giornate: abbiamo margini di miglioramento”

Bologna

BOLOGNA – L’amministratore delegato del Bologna, Claudio Fenucci, è stato intervistato da Sky Sport sull’avvio di stagione: “Abbiamo cambiato la guida tecnica e sono arrivati più di 10 giocatori nuovi. Sapevamo di andare incontro a qualche difficoltà. In questo momento, a parte alcune partite giocate in maniera positiva, altre le abbiamo chiuse con risultati negativi, a prescindere dalla prestazione che c’è stata comunque. Ci aspettiamo una crescita nelle prossime giornate: ci sono margini di miglioramento e il mister sta lavorando in tal senso. Per dare un giudizio bisogna aspettare almeno altre 3-4 partite“.

Poi Fenucci ha parlato delle polemiche arbitrali: “Io non ho mai voluto commentare le prestazioni degli arbitri dopo le partite.” – sottolinea l’a.d. rossonero – “Credo che a caldo talvolta si esageri. Sugli episodi rilevati da Inzaghi ci sono state valutazioni che potevano influenzare l’andamento delle partite. Sul tema della VAR credo ci sia da apprezzare lo sforzo per dare più oggettività: chiediamo che le decisioni siano sempre più uniformate, su casi simili. Si tratta di affinare lo strumento.” Poi il discorso si è focalizzato su Santander: “Il processo di selezione dei calciatori è abbastanza standardizzato, l’hanno seguito diverse persone. È arrivato come ce lo aspettavamo, ha avuto anche lui bisogno di tempo perché era reduce da un problema fisico che ha risolto. E poi la Serie A per un attaccante non è mai facile, credo possa diventare una chiave importante nella nostra corsa.“.  Chiosa sul mercato invernale: “Credo che sia prematuro, abbiamo fiducia nella rosa costruita a luglio. Per un giudizio servono ulteriori partite, poi se ci fosse necessità e Inzaghi chiedesse qualche intervento valuteremo“.

Leggi anche