Bologna

Mercato Bologna — Si lavora per la fascia destra, individuati tre nomi

Bologna

Bologna in cerca di rinforzi sulla fascia destra per la prossima stagione, sono tre i nomi individuati dalla dirigenza rossoblu

In casa Bologna si guarda già alla prossima stagione e una delle necessità principali è un acquisto per rinforzare la fascia destra. Stando a Il Resto del Carlino, la dirigenza rossoblu avrebbe individuato tre possibili nomi e starebbe sondando il terreno.

La fascia destra attuale

Tre sono anche i giocatori attualmente in rosa in quel ruolo. Il titolare della fascia è Lorenzo De Silvestri. Il romano è stato acquistato a inizio stagione dal Torino e ha collezionato ventitré presenze e una rete. È però attualmente fuori per un problema di natura muscolare e proprio la tenuta fisica preoccupa particolarmente la dirigenza. Trentatré anni a maggio, De Silvestri non è nuovo a stop fisici e non può quindi garantire una presenza fissa in campo.

Il secondo più impiegato è Paolo Faragò, arrivato a gennaio. Per lui 8 presenze quest’anno, ma il giocatore è in prestito dal Cagliari, dove tornerà a fine stagione. Anche per lui diversi problemi fisici: difficile pensare che il Bologna cerchi di acquistarlo ed è quindi fuori dai conti per il prossimo campionato.

Il meno impiegato è Ibrahima Mbaye. Cinque presenze e una rete, più un infortunio che ne ha condizionato la stagione. A differenza degli altri due, gli stop fisici per lui non sono una costante, ma Mihajlovic lo ha utilizzato principalmente sulla fascia sinistra.

L’allenatore serba nelle ultime partite a destra ha infatti schierato Tomiyasu, prima che anche lui si fermasse per infortunio. Il giapponese però nasce come difensore centrale e, in più, è al centro di tante voci di mercato e potrebbe salutare Bologna in estate.

La fascia destra che verrà

Il primo dei tre giocatori individuati dalla dirigenza è Emerson Royal. Arrivato al Betis dall’Atletico Mineiro nel 2019, è di proprietà del Barcellona, che lo ha acquistato in sinergia con il club andaluso. Secondo gli accordi sarebbe rimasto al Benito Villamarín almeno fino all’estate 2021. Il suo futuro è quindi da definire, ma la valutazione è piuttosto importante: circa 25 milioni, secondo Transfermarkt.

Il secondo è Gonzalo Montiel del River Plate. La valutazione dell’argentino è di 12,5 milioni ma su di lui pesa una clausola rescissoria di 20 milioni. E, soprattutto, pesa l’interesse di mezza Europa, il che complica non poco la chiusura dell’affare. 

Il terzo e ultimo giocatore è Andrea Conti, ora al Parma ma di proprietà del Milan. Il suo riscatto è legato alla salvezza del Parma, all momento penultimo a -7 — e con una partita in più — sul Torino diciassettesimo. Se Conti dovesse tornare a Milano a fine stagione, i rossoneri potrebbe cederlo con l’obiettivo di arrivare a uno tra Orsolini e Svanberg.

Leggi anche