Cagliari

News Cagliari – Rincorsa alla salvezza con un Cragno in più

Cagliari

Dopo la lunga positività al covid19 è tornato a disposizione Alessio Cragno. Tassello importante per provare a raggiungere una salvezza che avrebbe dell’incredibile.

Il Cagliari è in una situazione di classifica non molto bella. I 9 punti nelle ultime 3 partite hanno però dato tutto un altro morale alla squadra. Ora, la squadra sarda, occupa assieme a Benevento e Torino il terzultimo posto e le prossime 5 partite saranno decisive.

450 minuti per guadagnarsi una salvezza che fino a qualche settimana fa sembrava un miraggio. La vittoria rocambolesca contro il Parma di D’aversa è servita a svoltare. 2 gol nei minuti di recupero e 4-3. Sembra essere stato un segno. Il Cagliari è più vivo che mai e farà di tutto per salvarsi. Da quando è arrivato Semplici sulla panchina sembra esser cambiato qualcosa.

Il progetto Di Francesco non ha funzionato. Le aspettative ad inizio stagione erano altre. Si aspettavano tutti un campionato diverso. Ritrovarsi in terzultima posizione con molti punti da recuperare per salvarsi non è per nulla facile. Leonardo Semplici è stato bravo a calarsi subito nella realtà e a tirare fuori ciò che Eusebio Di Francesco non era riuscito a tirare fuori ai suoi ragazzi. Dal cambio panchina in poi è scattato qualcosa.

Se si guarda la rosa, il Cagliari ha sicuramente dei giocatori forti e che potrebbero competere per qualcosa di diverso che una salvezza. Joao Pedro, Nainggolan, Godin, Cragno. Ma ce ne sono tanti altri. Cragno è stato fuori per la positività al covid19 e ora sta tornando. Il suo procuratore Graziano Battistini, ha parlato così ai microfoni di “Radio Kiss Kiss”: “Alessio è stato sempre abbastanza bene. Ora è negativo. La negatività non arrivava nonostante stesse bene. Fortunatamente c’è del tempo per arrivare alla gara contro il Napoli. Non so se Semplici lo schiererà. Cragno si è allenato a casa ma non è la stessa cosa” Notizia comunque ottima per il Cagliari che ritrova così il suo “uomo ragno” in vista dell’importantissimo rush finale.

Leggi anche