Estero

Calciomercato estero – L’ex Roma e Fiorentina ad un passo dal Barcellona

Estero

Il centrocampista sudamericano ha militato in Italia con le maglie della Viola e della lupa. Ora una nuova avventura.

Calciomercato estero – Ricordate Gerson? Centrocampista brasiliano prelevato dalla Roma dalla Fluminense nel 2016. Stando a quanto riporta la l’emittente spagnola El Chiringuito TV sarebbe ad un passo dal vestire la maglia del Barcellona. Un giocatore che non ha brillato particolarmente in Italia. Con i giallorossi ha giocato con continuità solo nella sua seconda stagione, dov’è anche andato in goal. I tifosi capitolini però non sono mai rimasti folgorati dalle sue giocate e gli allenatori che si alternavano non riuscivano a trovargli un posto in campo. Stefano Pioli lo chiede in prestito alla Fiorentina e lo ottiene. 

Talento non aspettato

Appena approdato a Firenze, Gerson si presenta bene andando in rete alla seconda giornata di campionato sfoderando anche un’ottima prestazione. Col tempo però anche in viola si rivelerà incostante. Segna tre reti nell’arco di tutta la stagione, di cui una proprio alla formazione d’appartenenza: la Roma. Al termine della stagione rientra in giallorosso prima di essere ceduto definitivamente in Brasile al Flamengo. Il rientro in patria si rivelerà decisivo per il calciatore che tornerà ad essere il talento ammirato un tempo. Una rinascita che lo riporta sotto le mire dei grandi club europei. 

Barcellona attende

I blaugrana sono pronti ad abbracciare il talento brasiliano. Nonostante il valore di mercato sia di circa quindici milioni di euro, il Barça sarebbe disposto a versare 25 milioni di euro nelle casse del Flamengo. Il calciatore è pronto a rituffarsi in una nuova avventura in Europa. La prima parentesi non è stata positiva. Chissà che in Spagna, con dei compagni di squadra del calibro di Leo Messi e Antoine Griezmann, Gerson non trovi la sua dimensione. Il brasiliano ha dimostrato che il suo talento non è stato intaccato. Il periodo italiano probabilmente è coinciso con un arco temporale in cui il calciatore ancora non era del tutto maturato. Ora sembra essere molto più sicuro di sé.

Leggi anche