Estero

Mercato estero – Julian Negelsmann sogna il Bayern Monaco

Estero

Il tecnico del Lipsia avrebbe ricevuto le attenzioni del club bavarese che si separerà da Flick. C’è una clausola da pagare.

Le frizioni tra Hans-Dieter Flick e il Bayern Monaco porteranno all’ormai annunciato divorzio tra le parti a fine stagione. L’ex vice allenatore della Germania lascia i bavaresi dopo una stagione straordinaria. Flick alla guida dei biancorossi ha vinto tutto quello che c’era da vincere: dalla Bundesliga al Mondiale per club, passando per la Coppa di Germania e la Uefa Champions League. L’eliminazione subita per mano del Paris Saint Germain in questa stagione ha contribuito a incrinare il rapporto. Flick non si sente tutelato e difeso dalla società. Molte sono state le frizioni con il ds Hasan Salihamidžić che hanno convinto il tecnico a fare un passo indietro.

Per tutelarsi, il Bayern Monaco avrebbe già individuato il sostituto. Si tratta di Julian Negelsmann, attuale tecnico del Lipsia. Trentaquattro anni la prossima estate, l’allenatore dei sassoni è uno degli allenatori più giovani mai affacciatosi nella Bundesliga. Nel febbraio 2016, a neanche trent’anni, viene chiamato alla guida dell’Hoffenheim ottenendo sette vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. I risultati convincono il club biancoblu a riconfermarlo sulla panchina. Guiderà l’Hoffenheim per tre stagioni ottenendo importantissimi risultati nonostante la giovinezza. Nell’estate 2019 viene ingaggiato dal Lipsia e si piazza terzo alla sua prima stagione alla guida del club sassone.

Il Bayern Monaco è pronto a ricoprirlo d’oro per fare di lui il nuovo allenatore di lungo corso. C’è un piccolo ostacolo tuttavia. Il Lipsia ha una clausola di rescissione sul contratto del tecnico di 25 milioni di euro. Nonostante questo però, i colloqui tra le parti ci sono già stati. Negelsmann ha dato parere positivo alla possibilità di allenare il club bavarese e potrebbe far pressione sui dirigenti del Lipsia affinché lo liberino. Secondo quanto riferito dalla Bild, qualora la società di Monaco di Baviera decidesse di pagare la clausola, diventerebbe la cifra più alta mai spesa per un allenatore. Il precedente record apparteneva al Chelsea di Abramovic che spese quindici milioni di euro per ingaggiare André Villas-Boas.

Leggi anche