Estero

Mercato estero – Nagelsmann al Bayern. Il Lipsia cerca il sostituto

Estero

Il Bayern ha ufficializzato il pagamento della clausola da 25 milioni per liberare l’allenatore dal Lipsia. Caccia al rimpiazzo.

Lo avevamo detto ieri. Julian Nagelsmann e il Bayern Monaco si lanciavano segnali d’amore. Con l’addio annunciato di Hans Dieter Flick i bavaresi hanno puntato tutto sul golden boy del Lipsia. La clausola da 25 milioni di euro sembra poter essere un grosso ostacolo da superare. Niente di più sbagliato. Dopo un vertice con la dirigenza, il club biancorosso ha affondato il colpo pagando la clausola imposta da sassoni. Venticinque milioni di euro per liberare il tecnico a fine stagione. Nagelsmann batte quindi un record storico: sarà l’allenatore più pagato della storia del calcio. Il precedente record apparteneva ad André Villas-Boas.

Con l’annunciato addio, il Lipsia deve ora riorganizzarsi e buttarsi a caccia di un eventuale sostituto. I profili che la società sta valutando sono diversi. Secondo quanto riportato da Sportitalia, il Lipsia avrebbe iniziato dei sondaggi nei confronti di Jesse Marsch, coach dei Red Bull Salisburgo. Non solo, anche Oliver Glasner, allenatore del Wolfsburg, ed Erik ten Hag, manager dell’Ajax, sono nella lista del club sassone. Per questi ultimi ci sarebbe da registrare l’interesse del Tottenham che ha esonerato José Mourinho affidando per ora la squadra a Ryan Mason in pectore. In estate ci sarà sicuramente un valzer di panchine tra Germania ed Inghilterra.

Con l’arrivo di Julian Negelsmann sulla propria panchina, il club bavarese cambia faccia. Adesso che il nuovo allenatore è stato scelto, il Bayern Monaco deve costruire una squadra a immagine e somiglianza del giovane coach. Nel frattempo, deve guardarsi le spalle dall’eventualità che qualche pezzo pregiato lasci la compagnia. Robert Lewandowski è ricercato da molti club europei. La governance bavarese è intenzionata ad offrirgli il rinnovo. Ma è inevitabile che i giocatori che avevano un rapporto privilegiato con Flick, dovranno essere valutati nel corso dell’estate dal nuovo tecnico. Il nuovo Bayern sta nascendo, Nagelsmann è solo il primo tassello.

Leggi anche