Estero

News estere – Liga: l’Atletico Madrid è campione: Simeone e un miracolo che parte da lontano

Estero

L’Atletico Madrid è campione di Spagna, gli ultimi 90 minuti han dato ragione al Cholo Simeone.

Dopo 38 giornate di campionato, sabato si è conclusa la Liga. Ad avere la meglio è stato l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. Negli ultimi 90 minuti è stata una lotta testa a testa tra il Real Madrid e i Colchoneros i quali alla fine hanno avuto la meglio.

Iniziale svantaggio per entrambe

Sia il Real Madrid che l’Atletico Madrid inizialmente erano andate in svantaggio sabato. I Colchoneros con il Valladolid, mentre i Blancos con il Villareal. Entrambe le squadre di Madrid avevano addirittura chiuso il primo tempo sotto di un gol. Poi nel secondo tempo la svolta. Per l’Atletico, prima Correa e dopo Luis Suarez hanno ribaltato il risultato. Per gli uomini di Zinedine Zidane, invece, i due gol vittoria sono arrivati tra l’87esimo e il 92esimo con Karim Benzema e Modric. Reti che sono servite a ben poco vista la contemporanea vittoria di Carrasco e compagni che hanno così portato a casa un titolo meritato. Entrambe le partite sono finite 2-1, ma a festeggiare sono stati solo i tifosi dell’Atletico Madrid.

Suarez e Simeone, veri trascinatori!

Uno degli uomini copertina dell’Atletico Madrid è stato senza dubbio Luis Suarez. L’attaccante uruguaiano è stato un vero trascinatore per tutto l’arco della stagione. El Pistolero non ha avuto bisogno di ambientamento. I suoi trascorsi in Liga hanno aiutato e non poco. Le stagioni vissute a Barcellona sono state importanti per conoscere al meglio in calcio spagnolo. Tuttavia, non era scontato il suo rendimento. Sotto porta Suarez non ha mai tradito le attese. E’ stato infallibile e le sue lacrime alla fine della partita con il Valladolid dimostrano quanto questo titolo era importante per lui e per tutta la squadra. Il secondo uomo copertina non può che essere lui: il Cholo Simeone. Una vita passata a Madrid. A differenza dei cugini del Real, Simeone in questi anni è riuscito a vincere senza avere a disposizione tutta la liquidità di cui dispone Florentino Perez. Onore a te Simeone, un allenatore d’altri tempi.

Leggi anche