Estero

News estere – Ufficiale: Nicklas Bendtner dice addio al calcio giocato

Estero

L’ex attaccante della Juventus appende gli scarpini al chiodo. Futuro da allenatore per lui?

Una stagione alla Juventus in cui non lasciò quasi mai il segno. Una vecchia conoscenza del calcio italiano dice addio al calcio. In realtà più che una vecchia conoscenza si tratta di una meteora. Fatto sta che Nicklas Bendtner si ritira e pensa già al futuro. Il giocatore danese era svincolato dall’agosto del 2020, anno in cui aveva lasciato il Copenaghen.

Una carriera sregolata

Nicklas Bendtner è stato un giocatore controverso. L’attaccante danese si è reso più volte protagonista di episodi negativi nel corso degli anni. Purtroppo il suo cognome è stato legato più che altro a fatti accaduti fuori dal rettangolo di gioco. Festini e alcool hanno minato la sua carriera in modo netto, relegandolo di fatto quasi sempre ai margini di ogni squadra in cui ha giocato.

Tante esperienze, poche gioie

Nel corso della sua carriera, Nicklas Bendtner ha giocato in molte squadre. Alcune anche molto importanti. In Inghilterra Arsenal, Birmingham e Sunderland sono le squadre in cui il danese ha militato. Nel mezzo anche un’esperienza alla Juventus durata un solo anno e in cui ha vinto uno scudetto da giocatore anonimo. In Germania è stato il Wolsburg a puntare su di lui. Nottingham Forest, Rosenborg e Copenaghen sono state le sue ultime tre esperienze. Come detto, Nicklas Bendtner era svincolato da quasi un anno. A 33 anni e dopo 81 presenze con la Nazionale danese, l’ormai ex attaccante ha detto definitivamente addio al calcio.

Buon numero di trofei vinti

Durante la sua carriera, Nicklas Bendtner ha vinto uno Scudetto con la Juventus, una Coppa e una Supercoppa di Germania con il Wolfsburg, una FA cup con l’Arsenal, due campionati norvegesi e una Supercoppa di Novergia con il Rosenborg. Nel 2009 è stato eletto miglior giocatore danese dell’anno. Nel suo futuro si prospetta una carriera da allenatore come ammesso da lui stesso.

Leggi anche