Fiorentina

Calciomercato Fiorentina – Commisso fa le regole del mercato, la Juve…

Fiorentina

Calciomercato Fiorentina – Il club bianconero tenterà l’assalto ai gioielli viola, ma per convincere il patron dei toscani dovrà proporre qualcosa di grosso

La Fiorentina di Commisso ragiona da big e come tale, anche nelle operazioni di mercato, si confronta con le grandi del nostro calcio. La dirigenza viola non ha alcuna intenzione di essere depredata dei propri gioielli, vuole trattenerli tutti, ma qualora non fosse possibile per esigenze di bilancio o per la volontà dei calciatori, pretende giustamente che le vengano pagati a peso d’oro. Oggetto del desiderio di mezza Europa è Gaetano Castrovilli, il centrocampista ex Cremonese ha da poco rinnovato fino al 2024, serve un’offerta sostanziosa per convincere il club toscano anche solo a sedersi al tavolo delle trattative. Stanno sondando il terreno Inter, Napoli, Roma e Juventus. La Vecchia Signora è la più vigile sulle sorti del classe ’97 pugliese, valutato da Commisso non meno di 40 milioni di euro.

 

Paratici sogna il doppio colpo in casa Fiorentina, Chiesa e Castrovilli, per puntare sui giovani della nazionale italiana, ma dovrà inventarsi qualcosa di estremamente ingegnoso per strappare i due calciatori ai gigliati che intendono puntare sui loro talenti più cristallini per tornare nell’olimpo del calcio. L’idea della dirigenza bianconera è quella di offrire una sostanziosa cifra cash, ma di abbassare il totale dell’esborso con l’inserimento di due contropartite tecniche gradite ai toscani. Ecco il piano dei piemontesi per tentare l’assalto ai due big viola: riscattare Mandragora e Orsolini, rispettivamente da Udinese e Bologna, per girarli alla Fiorentina insieme ad un conguaglio economico. Fantamercato? Non è detto. Da Torino filtrano voci che vorrebbero Sarri piuttosto colpito dalle qualità di Orsolini e, quindi, disposto a sacrificare piuttosto Bernardeschi, per un ritorno nelle file viola dell’attaccante di Carrara. Commisso ha fatto sapere che le regole le detterà lui, per citare un detto tanto caro a Lotito “pagare moneta (tanta) e vedere cammello (forse)”.

I COLPI A ZERO SUI QUALI HA MESSO GLI OCCHI PRADE’

 

 

 

Leggi anche