Fiorentina

Calciomercato Fiorentina — Scattano le condizioni per il riscatto di un difensore

Fiorentina

Si sono concretizzate le condizioni previste dal contratto per riscattare Igor dalla Spal: i Viola verseranno 5 milioni

Mercato Fiorentina — Manca solo la comunicazione ufficiale dei due club, ma stando alle indiscrezioni sono scattate le condizioni per il riscatto di Igor dalla Spal. A riportare la notizia è firenzeviola.it, secondo cui il brasiliano diventa a titolo definitivo un giocatore della Fiorentina.

Le cifre del riscatto e la durata del contratto

Il contratto di Igor sarà quello firmato già al momento del prestito, che prevede un ingaggio di 700mila euro a stagione fino a giugno 2024.

La Fiorentina per il brasiliano verserà immediatamente circa 5 milioni di euro nelle casse della SPAL. A questo si potrebbero aggiungere altri 2 milioni di bonus legati al rendimento, di cui una parte prevista con un’ipotetica prima presenza con la nazionale. 

Ma non è finita qui: la SPAL ha voluto inserire nell’accordo anche una clausola per una futura rivendita. E allora, se la Fiorentina in futuro dovesse decidere di cedere Igor, al club di Ferrara andrà il 15% dell’importo totale.

 

La stagione di Igor e la prospettiva per il futuro

Nella sua prima stagione in maglia viola, tra campionato e Coppa Italia sono ventuno le presenze per il brasiliano.

Dopo le panchine iniziali dovute alla necessità di ambientarsi, Igor ha trovato spazio con regolarità tra dicembre e inizio marzo. Poi un problema fisico lo ha tenuto ai box fino a metà aprile. Tornato a disposizione, Igor ha giocato le ultime tre subentrando contro il Verona e dal primo minuto contro Juventus e Bologna.

Pezzella e Milenkovic quasi certamente saluteranno in estate. A questo si aggiungono le valutazioni sulla situazione di Cáceres: l’uruguaiano ha il contratto in scadenza e sul suo futuro non ci sono certezze. L’addio sembrava scontato, ma dopo la sua disponibilità a trattare sull’ingaggio la dirigenza viola potrebbe optare per il rinnovo. Ma i ventitré anni di Igor giocano a suo vantaggio: sarà lui, insieme a Martínez Quarta, il titolare della difesa viola del futuro.

Leggi anche