Fiorentina

Mercato Fiorentina – Sky è sicura: “Ribery resterà un altro anno”

Fiorentina

L’emittente nazionale conferma le possibilità di un rinnovo annuale. Il francese resterà a Firenze un’altra stagione.

Si attendeva l’arrivo di Rocco Commisso ed è finalmente giunto. Le situazione da sbrogliare per il presidente sono diverse. Oltre al rinnovo di Vlahovic, che sta tenendo in scacco tutto il mercato, c’è da verificare qual è la volontà di Franck Ribery. Il francese ex Bayern è arrivato due anni fa in Toscana accolto come una leggenda. Nel corso della sua breve parentesi fiorentina, FR7 ha vissuto più infortuni che partite giocate. Nonostante il poco tempo avuto, ha saputo mostrare alcune delle sue magie contro Atalanta, Milan e Lazio. Poi il lungo stop causa infortunio ed il rientro nella stagione in corso.

Ribery non si aspettava certo di ritrovarsi a lottare nuovamente per non retrocedere. Tuttavia ha sposato fino in fondo la causa Fiorentina, e sia con Iachini, sia con Prandelli ha messo tutto sé stesso ogni qualvolta è sceso in campo. I problemi legati allo spogliatoio però, si sono fatti sentire. Nemmeno la leggenda francese è riuscito a calmare un organico sull’orlo di una crisi di nervi. Da segnalare anche il fatto che Franck ha subito una rapina che lo ha fatto molto dubitare della sua sicurezza nel capoluogo fiorentino.

Nonostante tutte queste disavventure però, l’amore dei fiorentini e la bellezza di una città come Firenze, potrebbero avergli fatto cambiare idea. Ribery adesso sembra più convinto di restare un altro anno e aiutare la viola a rinascere. Del resto, ogni squadra ha bisogno di una chioccia a cui ispirarsi nei momenti bui. Franck Ribery può essere l’elemento determinante del progetto Commisso per tornare ad alti livelli. Sky, ma non solo, conferma la volontà del transalpino di voler prolungare il contratto per un’altra stagione. Allora Ribery avrà 38 anni ma non sarà un problema. Perché lui stesso ha dichiarato che se il fisico reggerà, giocherà fino all’età in cui ha smesso Francesco Totti.

Leggi anche