Genoa

Mercato Genoa — Strootman e Zappacosta ai saluti a causa dell’ingaggio?

Genoa

Tra i protagonisti della probabile salvezza, Kevin Strootman e Davide Zappacosta in estate dovrebbero salutare Genova. La causa? La stessa per entrambi

Tra i protagonisti della seconda metà di stagione del Genoa ci sono sicuramente Kevin Strootman e Davide Zappacosta. Sempre in campo, i due hanno traghettato la squadra verso zone sicure della classifica dopo la permanenza in zona retrocessione nella prima metà della stagione.

L’olandese è arrivato a gennaio in Liguria, Zappacosta a settembre ma è stato indisponibile per quasi tutto il girone di andata. Con le loro prestazioni hanno convinto la dirigenza, che vorrebbe tenerli anche per il prossimo anno ma deve fare i conti con il nodo dell’ingaggio.

I due giocatori hanno infatti stipendi troppo alti per il club: nel Genoa il più pagato è Milan Badelj, che guadagna 1,4 milioni a stagione. Tuttavia a fare la differenza potrebbe essere la volontà dei giocatori, poi starebbe al club aprire le trattative con Marsiglia e Chelsea. Vediamo le situazioni nel dettaglio.

La situazione di Kevin Strootman

L’olandese è in presto al Genova dai francesi dell’Olympique Marsiglia, dove si è trasferito nell’estate 2018 dalla Roma per 25 milioni di euro.

In Francia è sceso sempre più indietro nelle gerarchie, fino a collezionare appena 224 minuti nella prima parte di questa stagione, entrando spesso nei minuti finali. Per questo, a metà gennaio, Strootman è tornato in Italia, in prestito semestrale secco al Genoa.

Sempre titolare con Ballardini, tranne contro la Juventus per squalifica, Strootman ha collezionato quattro assist ma soprattutto ha ritrovato un buono stato di forma. Per questo motivo il Genoa vorrebbe riscattarlo dai francesi: la valutazione di mercato del giocatore è di 5 milioni, cifra non impossibile.

A pesare però è l’ingaggio: 4 milioni a stagione, troppo per una squadra come il Genoa e non solo per lei. Per questo ci sarà da parlare anche con il giocatore: se sarà disposto a ridurre sensibilmente l’ingaggio, allora potrebbe aprirsi quale spiraglio.

La situazione di Davide Zappacosta

Discorso simile per Zappacosta. L’esterno è arrivato a settembre in prestito dal Chelsea, che lo ha lasciato in Italia dopo averlo fatto giocare alla Roma nella scorsa stagione.

Se con i giallorossi però non aveva trovato molto spazio, con il Genoa è stato sempre titolare tranne quando infortunato. Per lui anche due goal e due assist, testimonianza di uno stato di forma eccellente finalmente ritrovato dal giocatore.

Zappacosta tornerà al Chelsea a fine stagione, ma i Blues difficilmente decideranno di tenerlo nonostante le prestazioni convincenti. In Serie A il giocatore piace a molte squadre, ma il Genoa vorrebbe poterlo tenere.

Come per Strootman, però, il problema è rappresentato dall’ingaggio: 2 milioni a stagione, troppi per il club. E, come per Strootman, tutto dipenderà dalla volontà del giocatore: se sarà disposto ad abbassarsi lo stipendio allora potrebbe rimanere in Liguria. Il cartellino è valutato 8 milioni, ma se il Chelsea volesse liberasene potrebbe abbassare le pretese, anche considerando il contratto in scadenza nel 2022.

Tutto, quindi, dipenderà dai giocatori. Il Genoa aspetta e spera in un esito positivo.

Leggi anche