Inter

Inter, Ferri: “Questa squadra ha senso di appartenenza”

Inter

Ecco le parole dell’ex difensore dell’Inter, Riccardo Ferri

MILANO – Con la vittoria sulla Spal, e il conseguente pareggio della Juventus contro il Sassuolo, l’Inter si è ripresa la vetta della Serie A. Dei nerazzurri ne ha parlato l’ex difensore del club meneghino, Riccardo Ferri. Ecco come si è espresso a Tmw Radio.

LE PAROLE DI FERRI – “Il progetto Inter ha avuto una sterzata decisa, Marotta ha voluto fortemente Conte, che ha preso la panchina nonostante il dissenso di tanti tifosi. Si è preso la leadership di questo progetto, dando un’impronta importante alla squadra. C’è senso di appartenenza, lo si è visto fin dall’inizio. E’ stata un’Inter concreta fin dall’inizio. E’ un progetto appena nato, meglio non esaltarsi troppo ma siamo sulla strada giusta. Arriveranno difficoltà, ma si vuole accorciare il gap con la Juve. L’Inter in un paio di anni tornerà ad essere competitiva contro tutti”.

Sul mercato di gennaio: “Vidal è un giocatore che Conte e Marotta conoscono e sanno gestire. Ma il mercato di gennaio offre qualche spunto ma un giocatore deve arrivare per alzare la qualità, altrimenti non serve. Non è giusto comprare tanto per farlo. Conte e Marotta sanno se Vidal può stravolgere gli equilibri. Per me può dare molto dal punto di vista caratteriale, ma non so quanto può essere importante nel futuro. Florenzi? E’ un buon giocatore ma se D’Ambrosio torna ai suoi livelli, a destra è abbastanza coperta”.

Su Roma e Lazio: “Sono due squadre che sono partite forti. La Roma ha avuto più difficoltà ma si è ritrovata. Hanno sempre dato filo da torcere, ma penso che la cosa importante per l’Inter è avere la certezza di come si va in campo. Le temo tutte e due, sono squadre fastidiose ma c’è grande entusiasmo attorno alla squadra. Ed è frutto di un grande lavoro e di chi è arrivato, a partire da Conte e Marotta”.

Sulla coppia Lukaku-Lautaro: “Sono cresciuti entrambi come coppia, grazie al lavoro. Ad oggi possiamo dire che si cercano molto e si completano. Hanno grandi qualità, anche fisiche. Lautaro ha più fantasia di Lukaku, che però sa far salire bene la squadra”.

 

Leggi anche