Inter

Parola a Joao Mario

Inter

News Inter, parla Joao Mario

Joao Mario, para così ai microfoni di Sky:  “Sono tranquillo, sto lavorando bene e sono a disposizione di mister Spalletti. Aspetto un’opportunità per aiutare la squadra. Sono rimasto qua, conosco l’allenatore, i giocatori e il club, non ci sono problemi e la cosa più importante adesso è raggiungere il massimo della forma per dare il mio contributo. Per tornare a quella intervista, sono stato poco intelligente a farla. Volevo solo parlare di quella che era stata la mia esperienza e non ero felice. Non è stato facile il mio primo anno all’Inter, era il primo fuori dal Portogallo e in quella stagione la squadra ha cambiato tanto. Adesso però fa parte del passato e penso solo a trasformare i fischi in applausi. So che il mio linguaggio del corpo a volte trasmette un messaggio che può essere male interpretato e sto lavorando anche su questo aspetto”.

“Quando lo scorso inverno ho scelto di andare via è solo perché non volevo rischiare di perdere il Mondiale, non perché c’erano stati dei problemi nei rapporti con il mister o i compagni. Ora sono più maturo rispetto a quando sono arrivato, ho un bellissimo rapporto con il gruppo dal primo giorno, in particolare MirandaD’AmbrosioHandanovic e Perisic mi hanno aiutato tanto nell’inserimento. Mi sto allenando bene e cerco di farmi trovare pronto per dare la miglior risposta possibile quando verrò chiamato in causa”.

Leggi anche