Juventus

Calciomercato Juventus – Dybala e il futuro: tra rinnovo e cessione

Juventus

La Juventus vorrebbe trattenere Paulo Dybala, di recente gli sarebbe stato offerto un nuovo contratto. Tuttavia la cessione non va esclusa

Nelle ultime ore la Juventus si è mossa per offrire un nuovo contratto a Paulo Dybala. Da inizio stagione ad oggi si è parlato molto di quanto la Joya volesse un adeguamento salariale per sentirsi gratificato a dovere. E la Vecchia Signora gliel’avrebbe offerto proprio di recente. Una sorta di regalo di Natale. Secondo quando riportato da più fonti, la dirigenza bianconera avrebbe offerto alla Joya qualcosa come dieci milioni di euro a stagione. Tuttavia la trattativa sarebbe ancora in fase di stallo. La finestra di calciomercato si sta per aprire a, anche se gennaio solitamente non vede questo genere di colpi, l’ex Palermo potrebbe trasferirsi già nelle prossime settimane. Naturalmente un offerta concreta da parte di chissà quale top club europeo, farebbe vacillare la Juventus. Specialmente in questo periodo di emergenza sanitaria in cui i soldi scarseggiano anche nel mondo del calcio.

Di recente l’ex allenatore Fabio Capello, esperto di calcio nonché ex tecnico della Juventus, ha detto la sua sulla situazione legata a Paulo Dybala. Secondo l’ex bianconero, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, l’argentino non sarebbe quel campione in cui molti speravano: “L’impressione è che il classe 1993 sia un leggermente un giocatore incompiuto. Incanta quando ha la palla tra i piedi è vero, ma nutro ancora dei dubbi circa le sue potenzialità. Come si fa a ritrovarlo? Lavorando sulla forma fisica. Uno come lui deve essere sempre al cento percento se vuole fare bene. Quando il corpo sta bene la testa risponde di conseguenza. Così può tornare ad affrontare gli avversari nella maniera migliore. Ma anche i compagni, l’allenatore e la società”.

Una considerazione anche sul tecnico e sul futuro del fantasista: “Pirlo? Lo gestisce come io gestivo del Piero. In un certo senso siamo simili così come i due giocatori sono simili per caratteristiche. Ogni tanto Alex andava tenuto in panchina. Tuttavia Dybala mi ricorda anche un po’ Savicevic. Entrambi godono e godevano di grande visione. L’ex rossonero era però più assistman dell’argentino. Calciomercato? Se fosse per me lo scambierei con Kane del Tottenham“.

Leggi anche