Juventus

Calciomercato Juventus – Qualcosa si muove in attacco: c’è un nome caldo

Juventus

La Juventus è le prossime mosse di calciomercato: la dirigenza bianconera starebbe lavorando per dare a Pirlo un vice Morata

Una volta finito il 2020 le squadre di calcio hanno tirato le loro somme. Soprattutto per quanto riguarda i nuovi acquisti. La Juventus ad esempio ha potuto vantare, a conti fatti, uno degli arrivi migliori del campionato: Alvaro Morata. Affidarsi all’usato garantito è stata la mossa migliore che i bianconeri potessero fare. Lo spagnolo infatti ha brillato ed ha aiutato la Vecchia Signora a dire la sua in campionato e in Champions League anche quest’anno.

Tuttavia l’assenza di un vero e proprio sostituto in grado di fare il centravanti al posto dell’ex Real Madrid è pesata. Per questo la dirigenza della Juventus si sarebbe messa all’opera per portare in rosa un alternativa al classe 1992 già durante il prossimo mercato di gennaio. Secondo quanto riportato da diverse fonti, il nome più caldo sarebbe quello di Graziano Pellé. La punta della Nazionale italiana durante gli ultimi Europei, era finito in Cina dopo le polemiche riguardanti proprio il torneo continentale. Gli azzurri guidati da Antonio Conte uscirono contro la Germania ai rigori per via della sufficienza dal dischetto mostrata proprio da lui e da compagno di reparto Simone Zaza. Il prodotto del vivaio del Lecce ormai abbondantemente trentacinquenne, aveva sbeffeggiato Manuel Neuer di fargli il pallonetto. Tutto ciò in qualche modo lo spinse nel massimo campionato cinese. Per un periodo fu anche il calciatore più pagato del mondo.

Nonostante l’idea della Juventus per il futuro sia quella di ringiovanire la rosa, nelle ultime ore il nome più prossimo ai bianconeri sembrerebbe quello di Pellé. Ultimamente il suo contratto è arrivato alla scadenza e il suo arrivo sarebbe quindi a parametro zero. Vista la situazione economica dei club che non possono attingere agli incassi al botteghino, dato che gli stadi sono chiusi, il club potrebbero affacciarsi alle prossime finestre di calciomercato con più parsimonia del previsto.

Leggi anche