Juventus

Fiorello: “Agnelli e Allegri due tipi difficili, non so se il divorzio sia giusto”

Juventus

TORINO– Allegri e la Juventus, dopo 5 anni di vittorie e trofei, hanno ufficializzato la loro separazione. Una notizia che ha colto di sorpresa molti tifosi bianconeri e non .Intervistato ai microfoni di Sky Sport, il conduttore e noto tifoso interista Rosario Fiorello ha parlato della separazione tra il tecnico livornese e i bianconeri.

LE SUE PAROLE– Queste le parole di Fiorello:“Io lo avrei confermato un altro anno, visti i risultati ottenuti dalla Juve nelle ultime cinque stagioni. Se vinci 5 scudetti e raggiungi due volte la finale di Champions, significa che qualcosa di buono lo hai fatto. Poi certamente ci saranno dinamiche e rapporti personali di cui non siamo a conoscenza. Agnelli e Allegri non sono due tipi facili. De Rossi? Il suo addio è stata una cosa bruttissima e i vertici della Roma devono vergognarsi per aver trattato così l’ultima bandiera del calcio italiano. Non ci sono più giocatori come Daniele, tifosi e simboli di certe squadre. Ormai è fatta, nonostante i tifosi si stiano facendo sentire. Mio nipote, romanista, 14 anni, mi ha detto che dobbiamo andare all’ultima partita di De Rossi all’Olimpico, il 26 maggio. E ci andremo. Inter? Conte è un ottimo allenatore, ma Spalletti merita la riconferma. Serve poi una campagna acquisti importante e Godin non è male”.

Leggi anche