Juventus

Juventus, Cagni: “Sarri è nato ieri. Deve imparare molto”

Juventus

Le parole dell’allenatore Gigi Cagni sul tecnico della Juventus, Maurizio Sarri

TORINO – La Juventus domani giocherà la 19esima finale di Coppa Italia della sua storia. Per ora sono 13 i trofei portati a casa in questa manifestazione dalla Vecchia Signora. Intato però alla vigilia del match arriva una stoccata al tecnico Maurizio Sarri. A darla è stato l’allenatore Gigi Cagni. Ecco come si è espresso a Tmw Radio.

LE PAROLE DI CAGNI – “Sarri deve imparare molto e lo sa. Si è adatto a questo stile, anche comunicativo, ma sta imparando. Calcisticamente ha tanto da apprendere, le sue idee non combaciano con quelle della Juventus secondo me. Mi ha fatto paura quando ho letto le sue dichiarazioni post partita. Non puoi dire a Douglas Costa di giocare a due o tre tocchi, altrimenti giocatori come lui, Dybala o Ronaldo non ti servono a niente. Non sta giocando nel suo modo, se vince così vuol dire che sta diventando un allenatore. C’è qualcosa che lui deve mettere a posto, ma non ha ancora la personalità da grande allenatore. Sarri è solo sei anni che allena, è nato ieri”. Il Chelsea prepara 120 milioni per fare spesa in casa bianconera <<<VAI ALL’ARTICOLO

Leggi anche