Juventus

Juventus, Rossi: “Ecco quando potevo giocare per Conte”

Juventus

L’attaccante italiano Giuseppe Rossi, ha raccontato un curioso aneddoto di quando poteva trasferirsi alla Juventus di Antonio Conte

Uno dei talenti italiani più sfortunati degli ultimi anni risponde al nome di Giuseppe Rossi. L’attaccante mancino ha sofferto i tanti infortuni che ne hanno ostacolato la carriera. Oggi il centravanti ha raccontato un curioso aneddoto ai microfoni di Cronachedispogliatoio.it:

“Quando Antonio Conte si sedette sulla panchina della Juventus, la società iniziò una trattativa con il Villarreal per acquistarmi. Ma il presidente mi prese da parte e mi disse che era già stato venduto Santi Cazorla e che non potevano privarsi anche di me”. Paratici fa spesa in casa Barcellona <<<VAI ALL’ARTICOLO

Leggi anche