Juventus

Sconcerti: “La Juve paga 270 milioni di stipendi, non c’è partita”

Juventus

Ecco le parole del giornalista Mario Sconcerti sulla Juventus

TORINO – Non c’è dubbio che uno degli argomenti più dibattuti in questo periodo nel calcio è il taglio stipendi. A proposito dei soldi pagati dalle società ai propri calciatori, ecco come si è espresso il giornalista Mario Sconcerti sulla Juventus ai microfoni di Radio Bianconera.

LE PAROLE DI SCONCERTI – “Ripresa calcio? Non si può non dipendere dai diritti tv. Il programma è di aumentarli sempre più e avvicinarci agli altri… Perché rinunciare al cliente maggiore? Il senso è che c’è un cliente che dà molti soldi ogni anno, ma non deve essere l’unico. Bisogna abbassarne la percentuale d’incidenza. In qualsiasi azienda il costo del lavoro è la voce più alta ma in Germania, e spesso in Inghilterra, è al 40% e non al 67-70% come da noi. Quando la Juve paga 270 milioni d’ingaggi e la Fiorentina 40, come si fa a giocare? Non può esserci mai partita”.

Grazie a Pjanic può arrivare un campione <<<VAI ALL’ARTICOLO>>>

Leggi anche