Lazio

Calciomercato Lazio — Tare non molla un giocatore del Verona, ma è tanta la concorrenza

Lazio

Forte il pressing dei biancocelesti sul Verona per Zaccagni, ma bisogna battere almeno Napoli, Milan e Atalanta

Mercato Lazio — A sei giornate dal termine del campionato, considerando il recupero con il Torino, i biancocelesti sono ancora in corsa per un posto in Champions. Intanto Igli Tare è già al lavoro per progettare la Lazio del futuro e sul taccuino dell’albanese è tornato in cima alla lista Mattia Zaccagni.

Il profilo del giocatore del Verona piace molto alla Lazio e già a gennaio si era mossa concretamente per aprire una trattativa con gli scaligeri. Poi, però, il discorso non era decollato e si era inserito il Napoli, portandosi in vantaggio sui biancocelesti e sulle altre pretendenti. Ma le cose potrebbero essere cambiate.

Tutte le pretendenti per Zaccagni

L’acordo tra Napoli e Verona sembra essere cosa fatta, ma l’accordo definitivo non è mai stato chiuso tra De Laurentiis e Setti. Per questo motivo, come riporta la Gazzetta dello Sport, negli ultimi giorni Tare è tornato a farsi avanti prepotentemente, ma ci sarà da battere la concorrenza di altri club.

Primo fra tutti, almeno per la volontà del giocatore, il Milan. Zaccagni sogna di vestire la maglia rossonera, ma a Milano non c’è mai stato per ora nulla più di qualche richiesta di informazioni.

Poi attenzione anche all’Atalanta, che in estate potrebbe cambiare molto tra trequarti e attacco e che stima molto il giocatore del Verona.

Più defilata al momento la Roma, che si era mossa a gennaio su richiesta di Fonseca ma che, con il cambio di panchina, potrebbe cambiare obiettivi.

Prezzo in ribasso

La rivale da battere, quindi, sembra essere ancora il Napoli che però, come detto, sembra aver messo tutto in stand-by. 

Il contratto del giocatore con il Verona scadrà nel 2022 e non c’è aria di rinnovo, quindi il presidente Setti sarà costretto a venderlo in estate. Questo, sommato al rendimento in calo in questa seconda parte di stagione, potrebbe giocare a vantaggio dei biancocelesti e far abbassare la richiesta iniziale di 15 milioni.

Tare fiuta quindi l’affare e spera di poter chiudere presto, regalando ai biancocelesti il primo importante rinforzo per la prossima stagione.

Leggi anche