Lazio

Lazio, Correa: “Inzaghi è il miglior tecnico che abbia mai avuto”

Lazio

Ecco le parole dell’attaccante della Lazio, Joaquin Correa

ROMA – Come spesso accade in questa quarantena sono arrivate le dichiarazioni di un calciatore della Lazio in una diretta su Instagram. Si tratta del Joaquin Correa, interpellato da una leggenda biancoceleste che ha visto crescere il Tucu all’Estudiantes in Argentina, ovvero Juan Sebastian Veron. Ecco le dichiarazioni del numero 11 della Lazio.

LE PAROLE DI CORREA

Su Inzaghi: “Inzaghi è il miglior tecnico che ho mai avuto nella mia carriera. Ha fatto un lavoro straordinario in questi quattro anni, non lascia nulla al caso. E’ un martello, ci tartassa negli allenamenti. Lui ha fatto tutta la gavetta nelle giovanili, tutti parlano di lui bene. E i risultati gli danno ragione, a me ha insegnato tanto, anche a giocare in una posizione diversa. Inzaghi riesce a tirare fuori il meglio da ogni giocatore e pretende di avere il massimo impegno e attenzione, avrà una carriera incredibile”.

Sulla Lazio: “Vincere la Supercoppa con la Juve è incredibile. Questo gruppo ha dimostrato una forza e una mentalità enorme. L’anno scorso abbiamo vinto la Coppa Italia, ma non avevamo la stessa continuità. Quest’abbiamo acquisito un’autostima enorme, stavamo in un momento incredibile e possiamo ancora puntare sempre più in alto. I tifosi qui a Roma mi fanno sentire come un Dio, ma io tengo bene i piedi per terra. C’è stato un momento, in cui ho sbagliato il rigore a Bologna, in cui tifosi mi sono stati molto vicini e mi hanno aiutato in un momento terribile in cui avevo perso mia nonna. La gente è calda con tutti noi giocatori, non solo con me”.

Sui compagni: “Con Leiva, Luis Alberto, Luiz Felipe, Caicedo siamo molto amici, ma anche con gli italiani. Facciamo spesso cene insieme, siamo molto uniti come gruppo e questo è il nostro segreto. Ci aiutiamo l’uno con l’altro, così si raggiungono risultati importanti”.

Correa a Veron: “Qui la gente ti ama e mi chiede di te. Io gli dico che hai fatto tanto al Pincha e tutti hanno un bellissimo ricordo di te”. Che nome per il bomber del futuro <<<VAI ALL’ARTICOLO

 

Leggi anche