Lazio

Mercato Lazio — Pancaro: “Spero che Inzaghi rimanga alla Lazio”

Lazio

Secondo l’ex difensore biancoceleste ed ex compagno di Inzaghi, il ciclo dell’allenatore alla Lazio non è ancora finito: “Spero rimanga, è una storia bella”

Pippo Pancaro conosce bene Simone Inzaghi: i due sono stati compagni di squadra alla Lazio dal ’99 al 2003 e insieme hanno vinto quasi tutto. 

Appesi gli scarpini al chiodo, entrambi hanno tentato esperienze in panchina, ma con fortune alterne. Per Pancaro poche esperienze in Serie C, l’ultima nella scorsa stagione con la Pistoiese. Per Inzaghi, invece, la gavetta nelle giovanili della Lazio e poi, quasi per caso, l’occasione della prima squadra.

Inzaghi deve continuare con i biancocelesti…

Con un contratto in scadenza il 30 giugno, l’allenatore dei biancocelesti deve decidere il suo futuro. A inizio aprile le voci relative a una fumata bianca ormai quasi scontata si erano fatte insistenti. Ma poi la positività al Covid del mister e della sua famiglia ha frenato tutto, rimandando la firma di qualche settimana.

Intervistato dai microfoni di Tuttomercatoweb, Pancaro si è soffermato sul futuro di Inzaghi, spingendolo a rimanere a Roma. Queste le sue parole: “Credo che lui abbia fatto e stia facendo un percorso ottimo, non vedo il suo ciclo assolutamente finito. Nemmeno la squadra mi sembra arrivata alla fine: sono forti e hanno giocatori di grande qualità ai quali però va aggiunto ogni anno qualche tassello importante. Questa della Lazio è una storia bella, con Inzaghi in panchina da tantissimi anni e una continuità tecnica importante. Mi auguro continuino, anche perché i risultati fanno propendere verso questa decisione”.

… cercando di trattenere anche Tare

Pancaro si è poi soffermato sul lavoro del DS Igli Tare, accusato da moti di aver sbagliato qualcosa sul mercato. Di seguito il parere dell’ex difensore. “Purtroppo quando non hai la forza economica delle grandi società contro cui competi devi arrivare in altri modi, con idee ed intuizioni. Però non si tratta di un lavoro che può riuscire sempre, anche se credo che alla Lazio sono più i colpi riusciti di quelli sbagliati”.

E sembra che a pensarla come l’ex biancoceleste sia la dirigenza dell’Eintracht Francoforte. I tedeschi saluteranno l’attuale direttore sportivo a fine stagione, secondo quanto riportato da Frankfurter Rundschau, avrebbero pensato a Igli Tare per il futuro.

Alla fine il discorso si riduce a un’unica costante: è davvero finito un ciclo alla Lazio? I risultati al momento non sembrano andare in questa direzione, la palla a questo punto passa ai due che il ciclo lo hanno costruito. Starà a loro decidere se rimanere.

Leggi anche