Milan

Calciomercato Milan – Cosa cambierebbe con una qualificazione Champions?

Milan

Se il Milan riuscirà ad accedere alla prossima Champions League sarà fatto un mercato ad hoc. I nomi sul taccuino.

Il Milan è in piena lotta per qualificarsi alla prossima Champions League. Stasera ci sarà la partita decisiva contro la Juventus. Con 4 gare ancora da giocare, il match di stasera rischia di essere un crocevia importante per la stagione delle 2 squadre. Ora Juve e Milan si ritrovano appaiate al secondo posto assieme all’Atalanta. 2 lunghezze dietro questo terzetto si trova il Napoli. Non c’è da stare molto tranquilli neanche per la posizione che occupa la Lazio visto che ha anche una partita da recuperare.

La Champions e i suoi benefici

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport in estate sono stati ipotizzati due tipi di mercato per quanto riguarda la squadra rossonera. Uno con la qualificazione Champions in tasca e uno senza. I colpi che i dirigenti rossoneri vorrebbero fare sono volti a rinforzare la squadra. Con il Milan nei primi 4 posti Tomori verrebbe quasi sicuramente riscattato. Il difensore di proprietà del Chelsea ha fatto 6 mesi molto positivi a Milano. Maldini ha la possibilità di riscattarlo anche senza Champions League. Il d.s. rossonero sa che senza gli introiti derivanti dalla qualificazione alla coppa dalle grandi orecchie sarebbe difficile tenere il giocatore. Inoltre Maldini è intenzionato a chiedere uno sconto alla squadra inglese. I 20 milioni pattuiti a gennaio sono troppi. Abbassare il prezzo d’acquisto sarebbe importante.

Vlahovic è il sogno

Un altro obiettivo estivo del diavolo è Dusan Vlahovic. La volontà dei rossoneri sarebbe quella di piombarsi sul forte centravanti serbo. Il prezzo che ne fa Rocco Commisso è però abbastanza proibitivo. 40/45 milioni è la base da cui si parte per il giovane classe 2000. In Italia sono pochi i club che in questo momento possono permettersi più di 40 milioni per un giocatore. Ragion per cui se Vlahovic fosse ceduto, sarebbe difficile vederlo il prossimo anno con una squadra italiana. Il Ragionamento per il Milan cambierebbe con la qualificazione alla prossima Champions League. Per il solito discorso dei soldi. A quel punto il club rossonero proverebbe sicuramente un affondo conscio delle immense doti del centravanti della Fiorentina.

Leggi anche