Milan

Mercato Milan — Piacciono due giovanissimi dalla Germania

Milan

I due giovanissimi tedeschi Vasco Walz e Jamil Siebert accostati ai rossoneri, che vogliono costruire una squadra competitiva ma anche di prospettiva

A Casa Milan si guarda attentamente al futuro, nell’ottica di costruire una squadra che possa competere per traguardi importanti e che si mantenga in alto a lungo. Secondo la Gazzetta dello Sport, gli osservatori dei rossoneri avrebbero puntato lo sguardo su due giovanissimi talenti.

Giocano tutti e due in Germania, sono di proprietà uno del Borussia Dortmund e l’altro del Fortuna Düsseldorf. Entrambi si stanno facendo apprezzare e avrebbero già attirato l’attenzione di diversi club europei. Ma vediamo meglio chi sono.

Jamil Siebert, centrale già sondato in passato

Il primo profilo risponde al nome di Jamil Siebert, difensore tedesco classe 2002.

Di proprietà del Fortuna Düsseldorf, club di seconda divisione, per lui già due presenze con la prima squadra in campionato e una nella nazionale under 18.

Siebert è già stato in orbita Milan, con i rossoneri che lo hanno cercato pochi mesi fa e sono stati vicinissimi a chiudere l’accordo. Ma il difensore ha deciso all’ultimo di rinnovare il proprio contratto con i tedeschi, portando la scadenza al 2024. 

Non è comunque da escludere un nuovo assalto dei rossoneri, sfruttando magari i canali già costruiti nei mesi passati.

Vasco Walz, centrocampista dalle origini italiane

Il secondo nome è quello di Vasco Walz. Classe 2004 di origini italiane ma passaporto tedesco, è un centrocampista centrale, ma può giocare anche su entrambe le fasce.

È attualmente in forza al Borussia Dortmund, che lo prese a titolo gratuito nel 2019 dalle giovanili del Karlsruher. Gioca attualmente con l’Under 17 giallonera, ma il Dortmund ha già lanciato in prima squadra giovanissimi senza grande esperienza, quindi potrebbe anche esordire in Bundesliga.

Per lui anche due presenze da titolare con la Germania U-17. Secondo gli addetti ai lavori si tratta di un talento di grande prospettiva e viene visto titolare inamovibile della nazionale del futuro.

Attenzione, perché il suo contratto è in scadenza a giugno ed è un’ottima occasione per il Milan. Che però dovrà prima convincerlo a lasciare Dortmund.

Leggi anche