Milan

Milan, Oddo: “Higuain è proprio il giocatore che mancava”

Milan

di A.A

Massimo Oddo è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport: “È il secondo anno che non comincio la stagione. Ho metabolizzato. Vado anche allo stadio con mio figlio Francesco anche se lui mi dice sempre che preferisce giocare”.
A vedere l’amico Rino Gattuso.  Pensi che di quelli che giocavano con lei al Milan, tre allenano, Gattuso, appunto, Alessandro Nesta e Pippo Inzaghi. Se lo sarebbe aspettato di vederli in panchina?
“Dei tre quello che vedevo di più è Rino. Lo aveva dentro. Di Nesta non lo avrei mai detto, ma quando ci siamo visti a Miami ho visto un’altra persona, di Pippo ho sempre pensato che ci avrebbe potuto provare”.
Come vede questo Milan?
“Molto bene. Ero in tribuna per la Roma e l’ha vinta meritatamente, ma io ho visto un bel Milan per 70 minuti anche col Napoli e la sconfitta è stata una casualità. È sicuramente sulla strada giusta e credo possa ambire ai posti per la Champions, è una squadra di livello”.
Perché?
“Perche ha un Higuain in più. L’argentino è proprio il giocatore che mancava al Milan. Che è, tra le grandi, la squadra che ha più margini di miglioramento e di crescita. Se penso a un acquisto come Caldara che è un difensore molto forte”.
A proposito di giovani, è vero che lei è da sempre un estimatore di Cutrone?
“Mi piace molto. Ci fu una mezza trattativa quando allenai il Pescara in A. Lo volevo”.
Leggi anche