Milan

News Milan – Pioli pensa al cambio modulo in vista del Benevento

Milan

Nella serata di sabato il Milan riceverà il Benevento. Sfida cruciale per entrambe le squadre. Le ultime.

Dopo la cocente sconfitta subita contro la Lazio lunedì sera, il Milan è pronto a ripartire. Con uno Zlatan Ibrahimovic in più. A San Siro arriva il Benevento di Filippo Inzaghi. Sfida importante per il tecnico delle “Streghe”. Il Benevento arriva a questo appuntamento con un bisogno vitale di fare punti. Stesso discorso per il Milan. La squadra allenata da Stefano Pioli, arriva dalla doppia sconfitta contro Lazio e Sassuolo. Ora, per non disperdere tutto ciò che di buono è stato fatto sin qui serve vincere.

Pippo Inzaghi sfiderà il suo passato. E’ stato sia giocatore che allenatore del Milan. Da giocatore, ha vissuto le gioie più grandi. Un esempio ne è la finale di Champions vinta contro la Juventus il 28 maggio del 2003. Da allenatore, invece, non ha convinto. A 40 anni. Alla sua prima esperienza in panchina. Sembra un po’ la situazione che sta vivendo oggi Pirlo alla Juventus per certi versi. Ora però, è tutto un altro Inzaghi. Ha fatto le esperienze giuste che gli hanno permesso di arrivare di nuovo ad allenare in Serie A. Con pieno merito. Il Milan invece avrà bisogno del miglior 11 possibile.

Stefano Pioli non dovrebbe apportare molte modifiche all’11 che ha sfidato la Lazio solo 4 giorni fa. Eccezion fatta per Zlatan Ibrahimovic. Il giocatore svedese sembra aver recuperato dall’infortunio che lo ha tenuto fuori dal campo per diverse settimane. La Gazzetta dello Sport indica come il modulo del Milan potrebbe cambiare. Si potrebbe passare dal 4-2-3-1 al 4-2-2-2 con Rebic a supporto di Ibra, e Calhanoglu-Saelemaekers alle spalle del serbo e dello svedese. Un cambio modulo che servirebbe a dare più copertura al centrocampo e alla difesa. In un momento in cui ce né proprio bisogno visto che l’intera squadra sembra essere allo stremo delle forze.

La partita si annuncia quindi molto calda visti i 3 punti in palio. 3 punti che sarebbero di assoluta importanza per entrambe le squadre. Al Milan per non vedersi sorpassare definitivamente in ottica qualificazione in Champions League. Al Benevento per continuare a lottare. L’incubo Serie B, infatti, è reale. Visto l’ottimo girone di andata giocato dagli uomini di Pippo Inzaghi, sarebbe veramente una beffa retrocedere all’ultima curva.

Leggi anche