Milan

News Milan – Donnarumma-ultras: l’incontro potrebbe avere ripercussioni?

Milan

Sono passati 2 giorni dall’incontro tra Gianluigi Donnarumma e gli ultras. cosa succederà ora?

2 giorni fa, c’è stato un incontro tra Gianluigi Donnarumma e gli ultras della tifoseria del “diavolo”.  Una parte del tifo organizzato, voleva capire meglio cosa ci fosse dietro questa situazione. Alla fine c’è stato quindi un incontro tra le parti.

Donnarumma è in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno con il Milan. Il rinnovo tarda ad arrivare. A dire il vero, il rinnovo sarebbe dovuto chiudersi già da tempo. E’ infatti anormale che un portiere forte come lui vada a scadenza tra meno di 2 mesi. Un classe ’99 che gioca nel Milan già da tanti anni. Molti suoi coetanei non hanno ancora debuttato in prima squadra e lui gioca con i colori rossoneri da 5 anni e mezzo. Un predestinato verrebbe da dire. Il 25 ottobre 2015 subentrò per un infortunio occorso a Diego Lopez e da lì non lasciò più i pali della porta rossonera.

Il suo altissimo rendimento, unito alla sua giovane età e ad un margine di miglioramento ancora grande hanno fatto si che tutti i top club europei mettessero gli occhi su di lui. Inoltre, il suo procuratore è un certo Mino Raiola. Lui chiede 12 milioni al club rossonero per far rinnovare il fortissimo portiere della Nazionale italiana. Il Milan per ora è fermo a 8 e da li non vuole discostarsi. La distanza tra domanda e offerta è di 4 milioni.

Il problema oltre ad un fattore economico è anche un altro. Donnarumma vuole capire se potrà giocare o meno la prossima Champions League con i colori rossoneri addosso. A fine campionato se ne saprà sicuramente di più. Gli ultras rossoneri, intanto, hanno dato un ultimatum al loro estremo difensore. Secondo loro, Donnarumma dovrà rinnovare entro e non oltre il fine settimana prossimo. Se così non accadrà, la richiesta che gli hanno avanzato, è quella di non scendere in campo nella prossima partita di campionato contro la Juventus.

Leggi anche