Napoli

Calciomercato Napoli – Giuntoli ha bloccato un centrocampista nel caso non arrivi De Paul

Napoli

Il Napoli punta a rinforzare la squadra nel mercato estivo. Giuntoli è al lavoro per accontentare le richieste di Spalletti.

Il campionato di Serie A concluso una decina di giorni fa, ha lasciato delle scorie. La delusione per la qualificazione alla prossima Champions League che non è stata raggiunta, purtroppo non è ancora passata. L’arrivo in Campania di Luciano Spalletti, ha portato però una ventata di aria fresca. Il morale dei tifosi partenopei è un migliorato. In vista della prossima stagione, l’obiettivo di Cristiano Giuntoli è quello di consegnare nelle mani del tecnico di Certaldo, una squadra competitiva.

Obiettivo De Paul

L’obiettivo non dichiarato della squadra azzurra ha un nome e un cognome: Rodrigo De Paul. Il centrocampista argentino è stato un vero trascinatore nell’Udinese di quest’anno. In molti si chiedono come De Paul possa giocare ancora nelle file del club friulano. La sensazione è che all’inizio della prossima stagione, il 10 argentino sarà da un’altra parte. La squadra alla quale verrà ceduto ancora non è dato sapersi chi sarà. Le pretendenti non mancano. Ragion per cui, c’è la possibilità che il prezzo possa salire vertiginosamente. Il patron Pozzo ha fatto sapere che l’Udinese non ha bisogno di vendere. Tuttavia, se Rodrigo De Paul dovesse chiedere esplicitamente la cessione, il club friulano sarà pronto ad accontentarlo. Il Napoli lo vorrebbe e di conseguenza segue da vicino l’evolversi della situazione.

E’ stato bloccato un altro centrocampista

Nell’ipotesi in cui Rodrigo De Paul dovesse rimanere all’Udinese oppure andare in una squadra diversa dal Napoli, Cristiano Giuntoli si è già cautelato. Il direttore sportivo del Napoli, infatti, avrebbe bloccato un altro centrocampista. Si tratta di Toma Basic del Bordeaux il quale resta però un’alternativa al vero obiettivo del centrocampo azzurro, ovvero Rodrigo De Paul. Le prossime settimane in tal senso saranno importanti per capire prima di tutto la volontà del giocatore argentino di proprietà dell’Udinese e in secondo luogo la reale fattibilità dell’operazione per portarlo a Napoli.

Leggi anche