Napoli

Insigne: “Giocare per il Napoli è sempre stato il mio sogno, le liti con Ancelotti sono solo chiacchiere”

Napoli

Intervistato ai microfoni di Dribbling, trasmissione di Rai Due, Lorenzo Insigne ha parlato della sua situazione al Napoli e in Nazionale

NAPOLI- Lorenzo Insigne è stato intervistato ai microfoni di Dribbling, trasmissione in onda su Rai Due. Il folletto azzurro ha parlato della sua situazione al Napoli e in Nazionale: “Ancelotti? Le liti con lui sono solo chiacchiere, mi ha sempre detto che sono importante. Le incomprensioni possono esserci, ma è normale nel calcio. A Napoli, se succede qualcosa che mi riguarda, si ingrandisce sempre tutto. Con Ancelotti ci sentiamo spesso tramite messaggi, non è mai successo nulla di particolare. Mancini? Mi ha sempre dato fiducia, anche quando ero infortunato e giocavo poco. Sono contento perchè cerca di trasmetterci grande serenità e in campo cerchiamo di ripagare la sua fiducia.

Napoli? Soffro molto le critiche dei tifosi, che fino ad ora non mi hanno compreso al massimo. A volte passo per presuntuoso, ma chi mi conosce bene sa che non sono affatto così. Voglio che mi stiano vicino, giocare per il Napoli è sempre stato il mio sogno e mi farei anche ammazzare per questa maglia. Sarri? Quando parlai di tradimento mi riferivo alla panchina dove siede, nulla di personale con lui. Abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto, così come con gli altri mister. Ci ha dato molto e gliene sarò sempre grato. Vista la sua età non più giovane ha fatto bene a prendere al volo una simile opportunità”.

Leggi anche