Napoli

Mercato Napoli – Ezequiel Lavezzi: “In Italia avrei giocato solo per il Napoli”

Napoli

El Pocho si racconta ad una lunghissima intervista a Sky Sport. Lavezzi ha svelato anche alcuni retroscena di mercato.

A Napoli nessuno si è scordato di lui. Anzi, furono molti i tifosi in lacrime a salutarlo quando nel  2012 scelse di andare al Paris Saint Germain. Un rapporto sincero e genuino quello tra l’argentino ed il tifo caldo di Napoli. Nel 2007, a ventidue anni, sbarca in riva al Golfo, restandoci per cinque anni. Con i partenopei gioca un totale di cento-ottantotto match segnando quarantotto goal tra campionato e coppe. Alla sua ultima stagione riesce a realizzare il suo sogni di giocare in Champions League con la maglia del Napoli. Nel corso della sua confessione, il Pocho racconta come sia stato difficile, ma necessario andare via dall’Italia.

Lavezzi ha scelto di ritirarsi dal calcio giocato nel 2019. Sostiene che, durante gli allenamenti, era venuta meno la voglia di continuare. Questo nonostante avesse ricevuto numerose offerte tra Cina, dove già giocava con l’Hebei Fortune, Europa e Argentina. Ha scelto però di appendere gli scarpini al chiodo e di reinventarsi. Lavezzi parla dello splendido rapporto con la città, aggiungendo che gli piacerebbe tornarci per giocare una gara d’addio. Parla anche dei suoi allenatori all’ombra del Vesuvio. “Reja ha saputo gestirmi. Nonostante la lite di Lisbona ho grande rispetto per lui”, sostiene l’ex ala napoletana.

“Mazzarri l’ho fatto impazzire, lo prendevo in giro per via dei suoi capelli”, prosegue. Non manca l’occasione di parlare anche di intrighi di mercato. “Non sarei mai andato alla Juventus nonostante mi abbiano cercato. Recentemente sono stato cercato dall’Inter ma alla fine ho scelto la Cina. Non sarei mai tornato in Italia con una maglia diversa da quella del Napoli”, sintetizza il Pocho. E a proposito dell’attuale formazione campana: “mi piace tanto. Insigne è strepitoso. Gattuso ha saputo creare una forte identità di gioco. Spero che continui così e che raggiugano la Champions League”. Neanche un accenno sul suo ex Presidente Aurelio De Laurentiis.

Leggi anche