Napoli

Mercato Napoli – Panchina: Spalletti è più di un’idea

Napoli

L’ex tecnico di Roma e Inter a giugno rimarrà svincolato. De Laurentiis lo vorrebbe al posto di Gattuso in orbita Fiorentina.

Ormai è una certezza, nulla può ribaltarla. Gennaro Gattuso e il Napoli si diranno addio a fine stagione. Un finale di esperienza amaro condito dall’esuberanza del Presidente dei campani. Aurelio De Laurentiis non riesce a stare al suo posto. Di conseguenza, un altro tecnico che ha ben figurato in riva al Golfo, presto lascerà gli azzurri. Non è un mistero che Gattuso sia il primo nome sulla lista di Rocco Commisso. Il patron italoamericano affiderebbe a lui la rifondazione della sua Fiorentina una volta raggiunta la salvezza. Al momento Gattuso non parla e non lascia intendere nulla. Fino a fine campionato si concentrerà sul raggiungimento della Champions col Napoli.

Una volta che l’obiettivo sarà raggiunto ci sarà l’inevitabile divorzio. Ma se per Gattuso si sa che ci sarà futuro su altre panchine, per quella napoletana ancora non c’è molta chiarezza. De Laurentiis non denigrerebbe il ritorno di Rafa Benitez, cercato di recente quando Gattuso minacciava le dimissioni. Il tecnico spagnolo è attualmente senza contratto dopo la fine della sua esperienza in Cina con il Dalian Yifang. Tuttavia non sembrerebbe molto convinto di tornare ad allenare in Campania. Il sogno del proprietario della Filmauro però ha un nome e cognome: Luciano Spalletti.

L’allenatore toscano, ancora fermo dopo l’esonero con l’Inter, andrebbe in scadenza a giugno prossimo. Spalletti è alla ricerca di un progetto serio ed ambizioso. Un gruppo con cui può riuscire a vincere subito. Il Napoli potrebbe fare al caso suo ma c’è un ostacolo: il pesante ingaggio. Spalletti non è un allenatore che accetta contratti al ribasso, lo sanno bene Fiorentina e Milan che hanno provato a contattarlo ottenendo sonori rifiuti. Se De Laurentiis vorrà il coach di Certaldo dovrà mettere pesantemente mani al portafogli. Ci sarebbe l’alternativa più economica che risponderebbe al profilo di Ivan Juric. O, addirittura, il sogno irraggiungibile Massimiliano Allegri. Il casting in riva al Golfo è appena cominciato.

Leggi anche