Notizie Juve

Allegri: “Ronaldo vedrà la partita in panchina con me”

0 commenti

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato a Sky Sport della sfida di oggi.

Cristiano Ronaldo gioca?

“No, viene a disposizione in panchina con me. Così per la prima volta vedremo la partita insieme dalla panchina. Sono molto contento di quello che sta facendo come tutti. Tra l’altro leggevo un po’ di statistiche. Quest’anno è la miglior annata come sua partenza a livello di gol e a livello di numeri. Però lui bisogna averlo al top a marzo dove entra in ballo la Champions e dove lui dovrà essere decisivo come tutti gli altri. Ma lui ancora di più come è stato negli ultimi anni. Il regalo di Natale alla Juventus bisogna prenderli o riceverli a fine stagione quindi manca ancora un po’ di tempo”.

C’è regalo che lei da Babbo Natale farebbe al calcio italiano in generale?

“No un regalo no, perché mi sentirei un po’ troppo presuntuoso. Diciamo che la cosa che mi piacerebbe è che si lavorasse tutti in una stessa direzione. In una direzione unica sia a livello politico che a livello tecnico e di campo”.

Il primo ricordo di Natale da bambino?

“Non me lo ricordo, però ricordo una foto su un cavallo a dondolo, con me tutto biondino”.

Cosa rappresenta per lei il Natale?

“Un contesto di tanta armonia e tanto amore, per noi oggi non è così, dobbiamo preparare la partita di domani”.

Il regalo da ricevere?

“Che gli obiettivi che ci siamo prefissati, diventino trofei. Il 16 gennaio con la Supercoppa è un regalino, ma può essere l’inizio. Nel menù del mio Natale la tradizione, con pesce e carne: è un giorno che unisce tutti gli italiani”.

L’Atalanta?

“Domani sarà importante arrivare bene a livello mentale, se non dovessimo farlo sarebbe un regalo per l’Atalanta e non dobbiamo farlo. Loro vorranno passare un buon Natale battendoci, per rifarsi in casa dopo la sconfitta di Genova. A noi tre punti servono tanto”.

Infortunati?

“Khedira può giocare, rientra, invece Matuidi ha la febbre, Bernardeschi, Barzagli e Cuadrado out. Riposerà uno dei due centrali, Kean in dubbio sulla convocazione”