Notizie Juventus

Allegri: “Domani partita da dentro o fuori, Bonucci meno grave del previsto”

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida contro l’Atalanta di domani sera.

INFORTUNATI – “Pjanic e Khedira a disposizione, Mandzukic sta molto bene ma devo valutare, anche se ci sono buone possibilità che ci sia. Barzagli, Cuadrado e Bonucci out, anche se l’infortunio di Leo è meno grave del previsto. Ci saranno cambiamenti domani.”

DIFESA – “Abbiamo 4 centrali, Benatia è andato via, Caceres stiamo ultimando il trasferimento e domani sarà a disposizione. Nell’arco della stagione capitano gli infortuni, ora ne abbiamo solo 3, ma capita durante la stagione. Se non avremo a disposizione Caceres anche De Sciglio può fare il centrale. Non dobbiamo pensare da qui a un mese che i programmi ci saltano, una cosa alla volta.”

FORMAZIONE – “Dietro giocano Chiellini, Rugani, rientra Cancelo e uno tra Alex Sandro e Spinazzola. Poi non lo so, oggi deciderò ma dovrò mettere una formazione in campo in base anche ai cambi e alla possibilità di andare ai supplementari. Matuidi potrebbe giocare.”

MERCATO – “Se si fa male uno gioca un altro, non possiamo comprare centrali su centrali per un infortunio, non è un problema quando manca uno. ALl’interno della stagione ci sono imprevisti che vanno saputi gestire in serenità.”

FORMULA – “Quello che dicono faccio, c’è da giocare a Bergamo una partita secca lo facciamo. Siamo abituati a giocarle, anche domenica contro la Lazio, visto il risultato del Napoli, era una partita secca e siamo riusciti vincerla. Domani ce ne è un’altra e tutto questo è allenante per le partite con l’Atletico Madrid.

RONALDO – “Oggi vedrò la squadra, parlerò con lui, e deciderò. Cristiano sta facendo un’ottima annata, livello fisico sta bene, a livello di quantità stiamo sui livelli di Madrid, a livello di intensità qui fa di più. In questo momento ci sarà un pochino da rifiatare anche se questa settimana è la più tosta del periodo perchè poi ci saranno due settimane in cui potremmo lavorare per la settimana intera.”

MADRID – “La partita di Madrid è una partita della Champions dove la Juventus non deve avere tutta la pressione. Sembra che dobbiamo aspettare il 1 giugno perchè già abbiamo vinto la Champions. Non va bene questo, la Champions è un obiettivo per il quale se siamo bravi e fortunati andiamo avanti. Giocare contro l’Atletico Madrid è una partita complicata e difficile. Se tre giorni prima di Madrid 3 stanno male devo fronteggiare gli imprevisti, che fanno parte della normalità. In campionato puoi anche sbagliarne una, sono 38 in tutto. Domani sera allo stesso modo non ci sta possibilità di replica, dobbiamo giocare bene ed essere anche fortunati. In 4 anni abbiamo giocato 2 finali di Champions, poi le abbiamo perse, speriamo che questo sia l’anno buono. Ma non dobbiamo fare discorsi e altre cose. Le partite vanno giocate e basta. Noi lavoriamo per queste partite secche che ci allenano mentalmente per arrivare a quelle di Champions più abituati.”

PERIN – “Domani gioca Szczesny, domenica Perin. Lo faccio giocare per dargli continuità di prestazione.”

DYBALA – “L’azione del gol di Cancelo è una classica azione che inizia lui e finisce lui, come sarebbe stato senza la parata del portiere, ma ha avuto tante occasioni. Nella fase difensiva due degli attaccanti devono sacrificarsi di più e ci da una grossa mano in questo e in fase di costruzione, dove si diverte anche di più. C’è un processo mentale per cui lui sentendo e leggendo le cose si va a sfiduciare per quello che sente. I gol li può fare lo stesso.”

ATALANTA – “Nelle ultime 4 a Bergamo abbiamo vinto una volta sola, speriamo sia domani l’altra. Domenica hanno rimontato una bella partita creando tantissimo, a livello fisico sono uno delle poche squadra che riescono a stare al nostro livello. a sarà diverso dal campionato, ci sarà più pressione sulle squadre perchè è una partita secca. Con loro si fa fatica perchè sono una squadra fisica che gioca in avanti, e lo dimostrano i gol che fa. D’altra parte concede molto, quindi su questo dovremmo lavorarci per sfruttare i loro punti deboli. Ilicic e Zapata sono in un grande momento, noi in campionato abbiamo fatto una grande partita, dovremmo essere fiduciosi di fronte ad uno stadio pieno di gente e di entusiasmo per loro che potranno cercare di battere la Juventus e verranno spinti da tutti. Noi dobbiamo conquistarci la semifinale per poi andare a cercare la quinta finale di seguito.”

PANCHINA – “Devo fare delle scelte, ci sono tante partite, per giocare tutti bisogna riempire il calendario, più andiamo avanti più ne giochiamo. Poi durante la stagione ci sono tanti eventi, con una rosa del genere mi posso anche permettere di mandare qualcuno in vacanza se deve recuperare.”

 

Privacy | Cookies