Notizie Lazio

Lazio, Lopez: “Correa è indispensabile per i biancocelesti”

0 commenti

NOTIZIE LAZIO – Il rammarico per la sconfitta immeritata contro la Juventus dovrà trasformarsi in carica positiva per affrontare l’Inter. Domani sera andrà in scena a San Siro il quarto di finale di Tim Cup, in palio c’è la semifinale. L’ex centrocampista biancoceleste Antonio Lopez ne ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio:

 

“La prestazione di domenica per 70-75 minuti è stata ottima, anche se la posizione in classifica non è più idilliaca, la lotta per il quarto posto diventa complicata ed agguerrita. La Juventus non ha giocato come al suo solito, ma è anche vero che i biancocelesti hanno svolto una grande partita. Inzaghi ha preparato al meglio la sfida con i bianconeri, la Lazio ha avuto più coraggio ed il suo tecnico ha schierato una squadra più offensiva che ha messo in difficoltà anche una corazzata come la Juventus. Bisogna insistere con questo modulo, con Correa in campo la Lazio è molto più pericolosa. Questa è la strada giusta. Aver messo alle strette i bianconeri rappresenta sicuramente un dato positivo, tutti gli addetti ai lavori hanno elogiato i biancocelesti per la splendida partita effettuata domenica sera”.

SQUADRA DI LIVELLO

“La Lazio ha un gioco, ha filosofia, non è partita al meglio per varie situazioni all’inizio della stagione. Ora Milinkovic e Luis Alberto sono tornati ai loro livelli. Di Correa non si può fare a meno, ha risolto spesso i problemi della Lazio, bisognerà insistere su questo calciatore che ha dimostrato di essere un valore aggiunto per questo gruppo. Contro la Juventus si poteva portare a casa un punto prezioso, purtroppo gli episodi della sfida sono girati nel verso sbagliato. Alla Lazio resta il rammarico per non aver raccolto quanto si meritava. È mancato un po’ di cinismo e di concretezza nelle giocati finali. Non si può discutere Ciro Immobile, peccato per il gol mancato, poteva essere il gol del 2-0 per la Lazio. Ora il cammino del campionato diventa difficile, al livello di classifica e di avversari. Si poteva stare in una situazione più comoda. Per quello che ha dimostrato l’Inter non è una squadra che mi fa paura, si batte con una formazione votata all’attacco con tutti gli uomini di qualità in campo, giovedì in Coppa Italia bisognerà affrontarla in questo modo”.