Notizie Lazio

Mancini: “Non è vero che ce l’ho con Ciro Immobile”

0 commenti

ROMA – Il ct della nazionale Mancini dice la sua sul bomber della Lazio Ciro Immobile: “Non è vero che ce l’ho con Immobile. Ciro ha giocato tanto anche con me.

Contro il Portogallo è stato bravissimo, ma la Nazionale non è come una squadra di club: ci sono otto o nove partite l’anno, vanno sfruttate. I numeri dicono che è il migliore attaccante italiano, non ci sono dubbi, ma poi l’Italia non partecipa a un torneo di Subbuteo bensì a una manifestazione di altissimo livello, in cui si alzano i valori collettivi. Nelle rappresentative ci sono i migliori giocatori di ogni Paese: Immobile può avere delle difficoltà come gli altri attaccanti”. L’allenatore parla anche dei problemi dell’Italia in attacco: “Dobbiamo migliorare, è chiaro, ma ci vuole pazienza: moltissimi dei miei giovani non giocano le coppe, non hanno esperienza internazionale. Prendete il caso di Chiesa: imbattibile in velocità nell’uno contro uno sulla fascia, smarrito invece in area di rigore. Deve ancora imparare i movimenti ma, lo ricordo a tutti, ha 21 anni”.