Notizie Roma

Roma, Kolarov: “Se non andiamo in Champions è solo colpa nostra”

ROMA – Ci sono ancora due partite a disposizione della Roma per sperare di partecipare alla prossima Champions League. I giallorossi, attualmente al sesto posto con tre punti di distanza dal quarto, devono battere il Sassuolo e sperare che Atalanta e Milan facciano passi falsi. Una situazione piuttosto delicata e inaspettata per quelle che erano le previsioni di inizio stagione. Ai microfoni di DAZN, ne ha parlato il terzino giallorosso Alexander Kolarov. 

LE SUE DICHIARAZIONI – “Nel calcio può succedere di tutto: col City mi è capitato di vincere il titolo all’ultimo minuto dell’ultima giornata. Stavolta però non è tutto nelle nostre mani: dobbiamo sperare che le altre perdano punti. Noi come professionisti abbiamo l’obbligo di vincere con Sassuolo e Parma, poi si vedrà. Sicuramente l’obiettivo di inizio stagione era centrare la Champions, quindi ognuno si deve prendere le proprie responsabilità se non ci riusciamo. Ad andare in campo sono i giocatori, di conseguenza i primi responsabili siamo noi, anche se i giocatori devono esser messi nelle condizioni ideali per fare bene…”.

Privacy | Cookies