Notizie Roma

Roma, Ranieri: “La Spal è stata determinata, noi eravamo spenti”

0 commenti

Il tecnico della Roma, Claudio Ranieri, ha parlato a Roma Tv dopo la sconfitta contro la Spal di ieri.

Queste le sue parole: “Siamo alti due metri, se non vinciamo i duelli non andiamo da nessuna parte. Non siamo stati squadra, nel calcio vince la squadra. Loro lo sono stati, erano con l’acqua alla gola, noi no. Erano determinati, noi no. Avevamo preparato la partita sugli esterni, e abbiamo preso il primo gol proprio dalla fascia. Dobbiamo saper reagire in questo momento senza molti titolari. Erano ben organizzati, noi non ci siamo aiutati gli uni con gli altri, sapevamo che sarebbero stati più uniti che mai. Hanno meritato la vittoria. Questione di mentalità? Se non avessimo la mentalità non te lo direi comunque. Bisogna tirare fuori tutto. Soltanto lavorando e restando compatti, sacrificandoci di più, possiamo risolvere questa situazione. Per poter restare in Champions bisogna lottare tanto. Se non si va in Champions si ha un ridimensionamento di tutto, i calciatori guadagnano tanto e devono pensare anche a questo se non si raggiungono gli obiettivi. Mi aspettavo una prestazione del genere? No, sono rimasto dispiaciuto. Mi aspettavo una battaglia. Non siamo stati alla loro altezza, non siamo stati umili, né determinati e né motivati. Ho visto una squadra spenta nelle gambe, credo che Di Francesco abbia fatto di necessità virtù perché ha avuto molti infortunati. Vedo una squadra un po’ spenta che non fa quello che io vorrei per questo cerco di aiutarla in un’altra maniera”.