Parma

News Parma – La rabbia dei tifosi dopo la retrocessione in Serie B

Parma

I tifosi del Parma sono delusi e arrabbiati dopo che la loro squadra del cuore è retrocessa in Serie B. Ecco cosa è accaduto.

Il Parma quest’anno ha avuto una stagione maledetta. Era partita per fare un campionato di mezza classifica con ambizioni europee. Poi si è ritrovata inguaiata nella lotta per non retrocedere. Infine, si è dovuta arrendere e con addirittura 4 partite di anticipo ha salutato la Serie A. La maledizione degli infortuni ma non solo. Non si può attribuire solo alla sfortuna questa situazione poco piacevole.

Le scelte nel mercato estivo si sono rivelate poco azzeccate. Molti giocatori giovani. Fin troppi forse. Se vogliamo è la stessa linea adottata dal Bologna negli ultimi anni. Con altri risultati però.

Il risultato diverso tra i due casi presi in considerazione è dettato probabilmente da un fattore. Il Bologna ha come detto molti giocatori giovani da lanciare, come ammesso dallo stesso Sinisa Mihajlovic. I suoi titolari più esperti sono sempre stati a disposizione del mister serbo o quasi. Liverani prima e Daversa poi, invece, hanno perso troppi giocatori cardine per infortunio. Hanno dovuto così ripiegare su giocatori giovani, forti ma ancora acerbi che in qualche modo li hanno traditi.

E’ sembrata sempre una squadra senza anima il Parma. Anche giocatori come Kucka o Kurtic hanno messo troppa poca personalità. Così, si è arrivati al risultato sopra descritto. Serie B e tifosi inferociti. Ieri mattina non è stato un risveglio sereno per la città ducale. Non solo per la matematica retrocessione in Serie B giunta dopo la sconfitta di ieri contro il Torino. Anche e soprattutto per i pesanti striscioni che sono stati appesi fuori dal centro sportivo di Collecchio. “Parma vi schifa” e “Ora fuori bastardi” sono state le due frasi che i tifosi del Parma hanno dedicato alla società e ai giocatori. Ora al Parma non resta che concludere in modo dignitoso questo campionato prima di pensare alla prossima stagione. Perché la Serie B è un campionato difficile e andrà affrontato con il giusto piglio.

Leggi anche