Roma

Mercato Roma, calcio femminile: Andressa potrebbe volare negli States

Roma

Una stagione di alti e bassi quella della Roma femminile, che pare si stia preparando ad una vera e propria rivoluzione a partire dal centrocampo

Il mercato delle capitoline spiazza tutti. Ad un passo dalla finale di Coppa Italia, in casa Roma piomba un fulmine a ciel sereno: dopo due stagioni, Andressa Alves da Silva potrebbe lasciare le giallorosse.

L’attaccante brasiliana, ex-Barcellona, ha ricevuto delle proposte piuttosto rilevanti dalla NWSL statunitense, il campionato più importante del mondo a livello femminile.

L’arrivo a Roma nel 2019, diede lustro e visibilità alla calciatrice, pronta ad imbarcarsi nell’ennesima impresa della sua carriera. La sfida romana, i grandi obbiettivi e le ottime prestazione, le hanno assicurato non solo grandi riconoscimenti calcistici ma anche nuove collaborazioni economiche, come quella con Nike, di cui è diventata testimonial.

Una messa in risalto che ha contribuito, assieme alle sue ottime giocate, ad aumentare il valore e la fama di Andressa, tanto da risvegliare nei suoi confronti l’interesse delle principali franchigie americane.

Come cambia in campo la Roma?

Il suo eventuale addio potrebbe mettere in crisi una squadra, che aveva appena trovato il suo equilibrio. Infatti, con la possibile vendita della numero 7, le fondamenta della Roma si sfalderebbero.

A gennaio, il risveglio della Lupa è stato basato da  Betty  Bavagnoli sull’asse Linari-Giuliano-Andressa. L’impiego di una regista in ogni reparto ha rimescolato le carte, creato nuove trame e lanciato molte più giocatrici verso la porta. Basti pensare che, dal totale stravolgimento tattico, oltre dieci giocatrici sono andate in gol. Contribuendo a realizzare ben 26 reti, nella scia positiva delle romaniste.

I guizzi, gli inserimenti e le giocate della brasiliana hanno letteralmente trascinato una rosa, che ora rischierebbe di perdere il suo vero gioiello. Ma con chi potrebbe essere sostituito?

Non è questo il momento di perdere terreno a centrocampo, soprattutto ora che la Juve ha rinnovato con Caruso, Cernoia e Rosucci fino al 2022; e il Milan ha acquistato ragazze del calibro di Boquete e Hasegawa, togliendo dal mercato le migliori centrocampiste in circolazione.  Che arrivi un colpo a sopresa dall’estero?

Leggi anche