Roma
Juventus

Mercato Roma – Il post Fonseca potrebbe essere Maurizio Sarri

Roma Juventus

L’ex tecnico di Napoli e Juventus è intrigato dal progetto dei Friedkin con i quali avrebbe già parlato. C’è da risolvere con i bianconeri.

Maurizio Sarri potrebbe aver trovato una nuova panchina in vista della prossima stagione. Secondo la Gazzetta dello Sport, il tecnico toscano potrebbe rimpiazzare il portoghese Paulo Fonseca il prossimo anno. I rapporti tra il tecnico lusitano e la società giallorossa ormai sono compromessi. Fonseca ha molti estimatori, anche in Italia, ma pare che tornerà ad allenare all’estero. Su di lui si sono registrati timidi sondaggi dalla Fiorentina che sembra aver accelerato per avere Gattuso dal Napoli. Sarri sarebbe rimasto fortemente colpito dalla voglia che hanno i Friedkin di riportare in alto i giallorossi. Dovrebbe esserci già stato un colloquio tra gli imprenditori americani e l’ex coach di Napoli e Chealsea.

Con l’arrivo di Maurizio Sarri e la conferma di Thiago Pinto come DS, la Roma può iniziare a programmare il futuro. L’allenatore formulerà sicuramente qualche richiesta ai Friedkin. Resta da vedersi se il patron texano e suo figlio accoglieranno i consigli e i suggerimenti promossi da Sarri. Il rischio è quello di ripetere la storia vissuta da quest’ultimo alla Juventus. Nonostante un’ottima stagione, condita dalla vittoria dello scudetto finale, Sarri è entrato in rotta con il club bianconero. Paratici e company non avevano accontentato le sue richieste e da qui la scelta di esonerarlo a fine stagione per prendere Pirlo.

E a proposito dell’esonero, il contratto di Sarri è ancora in vigore con la Juventus. Stando a quanto dice sempre la rosea, i campioni d’Italia in carica avrebbero un’opzione di rinnovo a sette milioni da esercitare. Se così non dovesse essere, dovranno pagare una penalità di 2,5 milioni di euro. È praticamente impossibile però che la Juventus rinnovi il contratto ad un tecnico che ha scaricato un anno prima. Probabilmente si cercherà un accordo tra le parti per una rescissione consensuale. Solo così facendo, Sarri potrà poi abbracciare il progetto della Roma dei Friedkin.

Leggi anche