Roma

Roma, tre ostacoli da superare per confermare Smalling

Roma

I giallorossi hanno intenzione di riscattare il difensore inglese, ma l’impresa non si preannuncia così semplice

Nonostante qualche sbavatura nelle ultime uscite, la stagione di Chris Smalling nella capitale si sta rivelando estremamente positiva, tanto che la Roma vorrebbe confermare l’ex United anche per gli anni a venire. Per riuscire nel proprio intento bisogna superare tre ostacoli non da poco.

 

Il primo è legato alla qualificazione in Champions che porterebbe il giocatore a rimanere con la prospettiva di giocare la coppa più importante, ma soprattutto consentirebbe al club capitolino di disporre di ingenti capitali per riscattare il difensore, lo United chiede 20 milioni. Il secondo elemento da considerare è l’acerrima concorrenza che si prospetta nel mercato estivo, Everton e Tottenham stravedono per il centrale britannico e sono pronte a convincere i Red Devils a suon di milioni. Il terzo fattore potrebbe giocare, in realtà, a favore dei giallorossi. Chris è legato visceralmente allo United e piuttosto che andare a giocare in una rivale in Premier, preferirebbe rimettersi in gioco all’Old Trafford.

 

Leggi anche