Sampdoria

News Sampdoria – Ferrero parla di Conte a Tiki Taka e lo fa in un modo non banale

Sampdoria

Il presidente della Sampdoria, ospite negli studi di Tiki Taka, parla di Antonio Conte. Queste le sue parole.

Durante il programma di “Tiki Taka”, condotto da Piero Chiambretti e in onda su Italia 1, ha parlato Massimo Ferrero. Il tema principale di ieri sera è stato senza dubbio lo scudetto numero 19 dell’Inter. L’impresa storica compiuta dalla squadra nerazzurra ha fatto molto scalpore. Ad un certo punto, Piero Chiambretti si è rivolto verso Massimo Ferrero domandandogli se prenderebbe mai Antonio Conte alla Sampdoria. La risposta del numero 1 della squadra blucerchiata è stata abbastanza secca e piccante.

“No? Perché non ho tutti questi soldi!”. Sull’argomento interviene anche Giuseppe Cruciani: “Non si può pagare un allenatore 12 milioni all’anno. E’ davvero troppo”. Questo il suo pensiero in riferimento allo stipendio che Steven Zhang retribuisce all’allenatore leccese ex Juve. Massimo Ferrero conferma la tesi di Cruciani dicendo: “Se l’Inter ha speso 65 milioni per comprare Lukaku allora vuol dire che i soldi li hanno. Io con 65 milioni costruirei un ospedale. Forse se Antonio Conte guadagna 12 milioni all’anno vuol dire che se li è meritati. A questo punto mi tolgo il cappello”. Le parole del presidente della Sampdoria sono una frecciatina nei confronti del club nerazzurro di Milano. Soprattutto il riferimento ai soldi spesi per arrivare a Romelu Lukaku ancora due stagioni or sono.

Sull’argomento interviene anche Ciccio Graziani. L’attaccante ex Torino dice: “Complimenti all’Inter per lo scudetto. Mi tolgo il cappello. Però, sui 3 obiettivi iniziali ne ha centrato solo uno”. La vittoria dello scudetto dell’Inter è stata schiacciante e meritata. Molti, tuttavia, non dimenticano l’andamento della stagione con l’eliminazione dalla Champions League ai gironi e anche quella per mano della Juventus dalla Coppa Italia. Lo stipendio che percepisce Conte fa discutere. Il risultato finale però gli da ragione. Molte, troppe volte si dice che l’allenatore non è poi così importante all’interno di una squadra. In questo caso il top player dell’Inter è stato proprio lui. Antonio Conte.

Leggi anche